Home > Arte e Fotografia > Un’incredibile memoria fotografica: Stephen Wiltshire
stephen-wiltshire-terapixel

Un’incredibile memoria fotografica: Stephen Wiltshire

stephen-wiltshire-terapixel.jpg

Di stranezze nel mondo ce ne sono un’infinità. Probabilmente avrete già sentito associare il termine “memoria fotografica” attribuito a coloro che hanno l’abilità di custodire accuramentente informazioni all’interno del proprio cervello, ricordandosi per esempio date, avvenimenti, numeri matematici ecc…

Quello che vedrete, però, è ancora più stupefacente, perché Stephen Wiltshire è anche soprannominato come la fotocamera vivente. Egli, infatti, è in grado di replicare su carta, la perfetta mappatura di edifici e delle sue architetture, dai più grandi monumenti ai piccoli palazzi.

Qui lo vedete nella sorprendente impresa di riproduzione su un formato panoramico dopo aver preso visione di un viaggio attraverso un elicottero sulla città di Roma:

Questo, invece, è un video dove Wiltshire ritrae la città di Tokyo su un disegno di lunghezza che arriva a circa 10 metri e svolto in una settimana:

Questa, sicuramente, è una storia che ha dell’incredibile: Stephen Wiltshire è nato a Londra nel 1974 e all’età di tre anni è stato diagnosticato come autistico, ma sicuramente le sue potenzialità lo rendono decisamente unico e speciale, diverso da ogni altro essere umano.

Hey! Dai un'occhiata anche a...

Anh Vu Pham

Sono sempre affascinato da ciò che è bello, nuovo e tecnologico. Fotografo per passione, mi cimento nel Web Designer e sono laureato in Ingegneria dell'Informazione a Brescia. Nel tempo libero amo anche documentarmi e informarmi sulle novità che riguardano la SEO e tutte le strategie per migliorare il posizionamento dei siti web.
Scroll To Top